Per introdurre la nostra nuova serie di interviste “Testimonianze” abbiamo interpellato uno dei nostri migliori studenti Manfredo Facchinetti Pulazzini. 

Ecco cosa ha da dirci sulla sua esperienza all’estero e su come Educational Consultants lo ha aiutato ad arrivarci.

Profilo Studente:

Nome e Cognome: Manfredo Facchinetti Pulazzini

Età: 19

Università: Leiden University (Campus Den Haag)

 

Educational Consultants:

Come ti ha aiutato Beatrice?

Beatrice mi ha mostrato le diverse possibilitá che avevo per il mio percorso universitario. Oltre ad avermi indirizzato verso la mia scelta, è stata di fondamentale aiuto nelle varie pratiche/application che vengono richieste dalle universitá.

E’ stata utile?

Molto. Mi sono ritrovato a quasi fine quinta liceo senza sapere dove sarei finito l’anno seguente, grazie a Beatrice sono riuscito a trovare la soluzione migliore per me e in particolar modo per il mio futuro.

Consiglieresti Educational Consultants ad amici?

Assolutamente, soprattutto per coloro che affrontano l’ultimo anno di liceo e non hanno ancora le idee chiare per l’universitá.

La cosa piú importante da fare è compiere il primo passo, almeno quello, perché se no ti precludi troppe cose che questo mondo e questa vita hanno da offrirti.

Percorso scolastico

Cosa stai studiando?

Sto studiando Relazioni e Organizzazioni Internazionali alla Leiden University (Campus Den Haag) in Olanda.

Cosa ti piace di più del tuo corso?

Anche se puó sembrare scontato sicuramente quello che sto studiando, prima di quest’anno non avevo mai trovato qualcosa di cosi entusiasmante e interessante come il mio attuale corso universitario. Inoltre lo stimolo da parte di professori e universitá in generale che ho trovato in Olanda, nel mio percorso liceale in Italia tutto ció non lo avevo.

Hai sempre studiato all’estero?

Ho sempre studiato in Italia durante tutta la mia carriera scolastica tranne il quarto anno di liceo che invece l’ho trascorso alle Highlands School a Dallas, Texas

Ti piace la tua esperienza all’estero?

Moltissimo, trovo che sia un’esperienza che mi faccia crescere tantissimo sotto molti punti di vista.

Qualsi sono le cose che ti piaccioni di più della tua esperienza all’estero?

Innanzitutto l’ambiente internazionale, la possibilitá di confrontarmi con realtá diverse al di fuori di quella italiana la trovo una cosa fantastica. In secondo luogo il metodo di studio anglo sassone, quasi non paragonabile con quello italiano, che peró essendo piú pratico che teorico penso faccia risaltare di piú le mie qualitá.

Ripeteresti la tua esperienza all’estero?

Sempre, guardandomi indietro non cambierei una singola cosa della mia esperienza all’estero.

Se dovessi dare un consiglio ad uno studente italiano dubbioso se andare all’estero o no, quale sarebbe?

Al giorno d’oggi le possibilitá che abbiamo noi giovani per il nostro futuro sono tantissime e soprattutto quelle che riguardano andare all’estero. Qualche volta il pensiero di uscire dal proprio paese spaventa il giovane studente perché per esempio quest’ultimo non pensa di trovare gli stessi stimoli, le stesse emozioni, passioni che ha in Italia. Il mio consiglio è che finche non ci si lancia, non ci si immerge in un’esperienza del genere non potrai mai sapere cos’ha da offrirti il mondo. Nella maggior parte dei casi il tuo pensiero iniziale verrá completamente ridimensionato dalla scoperta anche di semplici cose che peró ti faranno analizzare la tua vita da un’ottica diversa e ancora piú bella! In conclusione, la cosa piú importante da fare è compiere il primo passo, almeno quello, perché se no ti precludi troppe cose che questo mondo e questa vita hanno da offrirti.

study abroad life. Educational Consultants. Studenti all'estero

 

Blog simili che vi potrebbero interessare:

Università in Olanda: testimonianza di una ex-studentessa

 

Emilia – aiuto percorso universitario e foundation year

 

Lascia un commento anche tu!