Il Ministro dell’Università della Gran Bretagna, Michelle Donelan, ha comunicato martedì scorso che quando l’uscita dall’Unione Europea sarà completata, vale a dire dal 2021, le tasse universitarie per gli studenti UE, che inizieranno il loro studi nell’anno accademico 2021-2022, verranno equiparate a quelle degli studenti “internazionali” (cioè extra-UE) e non più a quelle degli studenti britannici.

Questo significa che le tasse universitarie aumenteranno sensibilmente, dalle attuali 9.250£ a cifre che varieranno, in funzione dell’ateneo, tra le 14.000£ e le 25.000£.

Allo stesso tempo il Ministro ha sottolineato l’immutata qualità e nomea delle università britanniche ed il loro forte orientamento all’internazionalità, auspicando una continua presenza degli studenti europei: https://www.parliament.uk/business/publications/written-questions-answers-statements/written-statement/Commons/2020-06-23/HCWS310/

Si tratta quindi di una aspetto da tenere considerazione nella scelta degli studi universitari all’estero ed ancora di più sarà importante il supporto di chi conosce il sistema e può guidare lo studente nel complesso percorso di scelta ed “application”, come facciamo oramai da dieci anni noi di Educational Consultants.

Leave a Comment